Misura delle disuguaglianze di salute e accesso ai servizi sanitari della popolazione immigrata Stampa

La rilevanza assunta in questi ultimi anni in Italia dall'immigrazione ha portato a una crescente attenzione da parte delle istituzioni, sia a livello nazionale sia regionale, per le tematiche concernenti la salute della popolazione straniera e per le implicazioni del fenomeno in termini di politica e programmazione sanitaria.
Il DEP affronta il tema della salute degli immigrati descrivendone il profilo epidemiologico, la mortalità (Pacelli 2016) e studiando i differenziali di accesso alle cure tra italiani e immigrati. Grazie alla disponibilità dello SLR e alle informazioni contenute in esso su immigrazione e posizione sociale, e alla partecipazione alla rete degli SLM, il DEP può condurre studi sulla salute degli immigrati (alcuni dei quali già disponibili in atti di convegni), anche in relazione alla posizione sociale, comparativi tra le diverse coorti metropolitane italiane (progetto INMP).
Qui trovate i risultati della rete italiana degli Studi Longitudinali Metropolitani sui differenziali di ospedalizzazione evitabile per diabete mellito tra immigrati e italiani.